Il Bonus Sicurezza copre le spese che si sostengono per interventi finalizzati alla prevenzione di atti illeciti da parte di terzi, come furto, aggressione, sequestro di persona e altri reati che ledono diritti legalmente tutelati.

 

Continuano nel 2024  i benefici per coloro che desiderano proteggere la propria dimora sfruttando il Bonus Sicurezza, con una detrazione fiscale del 50% sull’IRPEF per le spese sostenute per lavori di ristrutturazione e manutenzione ordinaria e straordinaria dell’immobile, inclusi interventi sugli impianti elettrici, sistemi antifurto e di videosorveglianza, accessibilità e risparmio energetico negli edifici.
L’incentivo prevede la detrazione del 50% delle spese effettuate fino a un massimo di 96.000 € per ciascuna unità immobiliare, ripartita in 10 quote annuali.

LE SPESE CHE RIENTRANO NEL BONUS SICUREZZA

Il Bonus sicurezza, che rientra tra i Bonus Ristrutturazioni, riguarda le spese sostenute per mettere in sicurezza persone e beni nella propria unità abitativa.

Per interventi finalizzati a prevenire il rischio di compimento di atti illeciti da parte di terzi si intendono:

  • l’acquisto dei singoli componenti per la sicurezza come telecamere e sensori da installare su porte e finestre, tapparelle, serramenti;
  • la realizzazione di un impianto antintrusione, comprese le spese di consulenza di tecnici e professionisti per l’analisi e la valutazione, il sopralluogo, la progettazione e il collaudo dell’impianto.

 

COME FUNZIONA

I costi di installazione di antifurti o di telecamere di videosorveglianza, sostenute fino al 31 dicembre 2024, sono detraibili sull’IRPEF nella misura del 50%. La detrazione è distribuita in dieci quote annuali di uguale importo nell’anno di sostenimento delle spese e in quelli successivi.

I SISTEMI ANTINTRUSIONE ELKRON

Le centrali di allarme MP3000 Medea e tutti gli accessori per completare l’impianto, rientrano tra i prodotti che si possono acquistare ed installare, entro il 31 dicembre 2024, usufruendo delle detrazioni IRPEF del 50%. Sono sistemi filari, compatibili con dispositivi wireless (che quindi possono essere installati in momenti successivi senza opere murarie), gestibili da remoto, che si integrano con telecamere di videosorveglianza e dispositivi domotici Elkron o di terze parti.

Tutti i sistemi antintrusione Elkronibridi e radio, necessari alla messa in sicurezza delle persone e degli edifici, godono del trattamento fiscale agevolato. Chiedi alla nostra organizzazione commerciale o ai distributori specializzati una consulenza e una valutazione per ottenere risparmi significativi accanto a protezione e tranquillità.

Scopri di più sulle centrali di allarme Elkron 

 

 

Leggi Anche

FI.SE. Informa
FI.SE. Informa è un nuovo progetto che nasce per dare supporto ai progettisti di impianti, in particolare nel settore della sicurezza.
Medea e Konnex: una collaborazione ideale
La digitalizzazione sta facendo evolvere rapidamente tutto l'ambito della sicurezza, permettendo alle soluzioni di security di ampliare sensibilmente il proprio raggio d'azione. In particolare, di giocare un ruolo importante anche nel campo dell'automazione domotica e di edificio. In questo senso, i sistemi Medea di Elkron sono compatibili con il protocollo Konnex (KNX), ossia con lo standard tecnologico di riferimento nel campo dell'automazione e del controllo residenziale, commerciale e industriale.